fbpx
Senza categoria

ALTA MONTAGNA: CONSIGLI PER GLI OCCHI

By 30 Dicembre 2018 No Comments

ALTA MONTAGNA: CONSIGLI PER GLI OCCHI

Non solo il sole del mare: anche il sole dell’alta montagna può danneggiare la vista se gli occhi non vengono accuratamente protetti.

Che il sole colpisca in modo rilevante anche in alta montagna non è una novità: sappiamo benissimo quanto ci si abbronzi facilmente in quota. A maggior ragione, vista la vicinanza con il sole, bisogna stare attenti agli occhi poiché non si è esenti dalla potenza dei raggi ultravioletti: questo vale non solo in estate, ma anche in inverno, dove la neve e i ghiacciai fanno da “riverbero”.

Ecco alcuni consigli su come proteggere i propri occhi quando ci si reca in alta quota.

ALTA MONTAGNA: OCCHIALI DA VISTA CON LENTI AD ALTA PROTEZIONE

È fortemente consigliato indossare anche sulle alture occhiali da sole con una protezione efficace contro i raggi UV. Gli occhiali certificati riportano i seguenti codici:

  • Marcature CE: indica che gli occhiali rispondono alla normativa europea, ovvero filtrano sia i raggi UVA che UVB e non distorcono le immagini;
  • Categoria del filtro solare, con un valore che va da 0 (lente chiara che fa passare molta luce) a 4 (filtrante utile sui ghiacciai);
  • Tipo di filtro solare:  fotocromatico, polarizzante o degradante. Ad esempio, le lenti polarizzate eliminano i riflessi, quelle fotocromatiche variano il potere di assorbimento e si scuriscono o schiariscono in base all’intensità luminosa;
  • Assorbimento UV: schermatura verso i raggi UVA e UVB;
  • Classe ottica: 1 o 2 in base alla qualità della lente (1 significa una lente migliore).

Occhiali certificati devono anche avere le istruzioni di impiego, pulizia e manutenzione e riportare il nominativo del fabbricante.

ALTA MONTAGNA: CAPPELLINI E VISIERE

In aiuto agli occhiali da sole accorrono cappellini e visiere, da indossare soprattutto nelle ore più calde della giornata di modo che facciano ombra al viso. Questo riduce anche il rischio di insolazione: ecco perché cappellini e visiere sono da considerarsi compagni inseparabili per le nostre lenti da vista.

ALTA MONTAGNA: ALIMENTAZIONE

Sempre, ma a maggior ragione quando ci si reca in alta montagna, suggeriamo di seguire un’alimentazione corretta ricca di vitamine e sali minerali. Tra le vitamine più importanti citiamo la vitamina A (carote, spinaci, cavolo, zucca, cicoria, pomodoro), la vitamina C (ortica, ravanelli, broccoli, spinaci, bietole, fave, fragole, peperoni verdi) e la vitamina E (oli vegetali, mandorle, noci, nocciole). Molto importante anche la luteina, sostanza antiossidante che si trova in carote, cavoli, piselli, mais.

E… buona scalata!