fbpx
Senza categoria

COME CAMBIA LA VISTA COL PASSARE DEGLI ANNI

By 4 Gennaio 2019 No Comments

COME CAMBIA LA VISTA COL PASSARE DEGLI ANNI

 

Così come le forze fisiche diminuiscono con il progredire dell’età anche gli occhi vivono un declino di performance legato al passare degli anni, con conseguenze negative sulla vista. Questo declino si manifesta particolarmente a partire dai 60 anni.

Esistono alcune patologie, come ad esempio la presbiopia, che possono essere considerate normali. Anche problemi di cataratta sono legati all’età, sono molto diffusi tra adulti e anziani e possono essere corretti con semplici interventi chirurgici. Molte persone adulte e anziane però hanno la sfortuna di imbattersi in problemi più seri che potenzialmente possono influire negativamente sulla qualità della vita. Queste patologie sono ad esempio il glaucoma e la degenerazione maculare.

QUANDO INSORGONO I PROBLEMI DI VISTA LEGATI ALL’ETÀ?

Una volta passati i 40 anni generalmente si registra una maggiore difficoltà nel mettere a fuoco oggetti a causa della presbiopia. Questa è una perdita della capacità di messa a fuoco normale e dovuta all’indurimento delle lenti interne agli occhi. All’inizio basterà allontanare l’oggetto che volete mettere a fuoco ma arriverà il momento in cui sarà necessario correggere questo difetto visivo, o temporaneamente con lenti correttive o definitivamente con un intervento chirurgico.

Problemi di cataratta sono considerati tipicamente legati all’età. Esistono moderni e sicuri interventiin grado di recuperare completamente la capacità visiva persa a causa delle cataratte. È consigliabile rimuovere le cataratte prima che queste progrediscano a stadi troppo avanzati.

La degenerazione maculare sfortunatamente è una delle principali cause di cecità tra gli anziani. Negli U.S.A. colpisce circa 1,75 milioni di persone.

La probabilità di glaucoma invece aumenta dall’1% attorno ai 40 anni fino al 12% attorno agli 80. Si tratta di una malattia grave,  può infatti provocare lesioni irreversibili se non diagnosticato in tempo. Il glaucoma può causare seri danni alla vista e anche ipovisione e cecità. Per questo motivo è fondamentale sottoporsi a controlli frequenti e specializzati e non trascurare nessun sintomo o cambiamento nella facoltà visiva.

Ci sono poi anche altri cambiamenti legati al progredire dell’età:

  • Diminuzione delle dimensioni della pupilla: i muscoli che controllano la pupilla con l’età perdono forza e la pupilla diventa più piccola e meno sensibile ai cambiamenti di luce. Per questo motivo persone di 60 anni necessitano di una luce pari a tre volte quella che necessitavano a 20 anni per leggere comodamente.
  • Aumento della sensibilità alla luce diretta: le persone anziane tendono a rimanere più abbagliate dalla luce del sole, soprattutto quando escono da un luogo buio. Esistono lenti appositamente per placare questo fastidio.
  • Secchezza degli occhi: con l’età gli occhi producono meno lacrime, specialmente nelle donne. Per questo motivo si rivelano spesso necessari colliri per inumidire gli occhi.
  • Diminuzione del campo visivo e della vista periferica, elemento che va tenuto particolarmente sotto controllo quando si guida.
  • Diminuzione della visione dei colori, alcuni dei quali appariranno sbiaditi.

Oltre a uno stile di vita sano Eyecare Clinic raccomanda controlli con oftalmologi e medici specializzati. Se ti interessa conoscere le soluzioni che Eyecare Clinic propone per problemi alla vista legati all’età contattaci.