fbpx
Senza categoria

DIABETE: QUALI COMPLICANZE OCULARI?

By 24 Dicembre 2018 No Comments

DIABETE: QUALI COMPLICANZE OCULARI?

Tra le malattie più diffuse al mondo, il diabete è una condizione cronica legata a un’eccessiva presenza di glucosio nel sangue: si ha quando il corpo non riesce ad abbassare il livello di zucchero nell’organismo a causa di una mancata produzione di insulina oppure a una sua azione non efficace.

Il diabete colpisce milioni di persone, in particolari uomini in età adulta, ed è una malattia da cui non si può guarire: tuttavia può essere tenuta sotto controllo con diverse terapie.

E a livello visivo? Il diabete influisce anche sui nostri occhi: scopri perché e cosa fare per prevenire il danneggiamento irreversibile della vista.

MALATTIE OCULARI PROVOCATE DAL DIABETE

L’iperglicemia, ovvero l’alta concentrazione di glucosio nel sangue, danneggia i vasi sanguigni di tutto l’organismo, compresi quelli di minor diametro come i capillari della retina.

Tra le complicanze oculari più diffuse provocate dal diabete troviamo la microangiopatia diabetica, che causa un danno alle pareti dei vasi sanguigni, specialmente quelli retinici. Per questo motivo la microangiopatia diabetica è conosciuta soprattutto per la sua derivata retinopatia diabetica, di cui esistono 2 tipologie:

  • Retinopatia diabetica nella forma non proliferante
  • Retinopatia diabetica nella forma proliferante

Per tutti gli approfondimenti consulta la nostra pagina dedicata alla retinopatia diabetica.

PREVENZIONE ED ESAMI DELLA VISTA IN PRESENZA DI DIABETE

È importante riconoscere e prevenire per tempo complicanze oculari dovute al diabete: la forma “non proliferante” è generalmente asintomatica, e se questa si associa all’edema maculare il rischio è quello di una perdita parziale o totale della vista.

Per questo motivo nel corso della visita è fondamentale osservare in modo approfondito il fondo oculare. Come? Questi gli esami consigliati:

  • Oftalmoscopia binoculare indiretta: esplora tutta la superficie retinica e individua eventuali aree che hanno bisogno di un’analisi ulteriore;
  • Retinografia: le ultime tecnologie consentono di acquisire immagini della periferia del fondo oculare con un ampio raggio di visualizzazione;
  • Angiografia a fluorescenza sequenziale o fluoroangiografia: tecnica fotografica ancora più avanzata che evidenzia con precisione le alterazioni morfologiche e funzionali della rete capillare retinica all’inizio dello stato di retinopatia;
  • Videoangiografia: utile per quantificare la circolazione capillare;
  • Capillarscopia: consente di studiare morfologicamente il microcircolo nel distretto congiuntivale e nella plica ungueale.

Consulta i specialisti di Eyecare Clinic per informazioni sulla retinopatia diabetica ed esami approfonditi: siamo a tua completa disposizione!