fbpx
Senza categoria

INESTETISMI PALPEBRALI: QUALI SONO I PIÙ COMUNI?

By 30 Dicembre 2018 No Comments

INESTETISMI PALPEBRALI: QUALI SONO I PIÙ COMUNI?

Qualche tempo fa abbiamo parlato della ptosi palpebrale, un inestetismo che consiste in un anomalo abbassamento di una o di entrambe le palpebre superiori. Ma la ptosi palpebrale non è l’unico inestetismo che colpisce le nostre palpebre: ce ne sono molti altri. Scopriamo i più diffusi.

INESTETISMO PALPEBRALE: ECTROPION

L’ectropion si ha quando la palpebra, solitamente quella inferiore, ruota verso l’esterno. Questo fa sì che la parte inferiore dell’occhio non sia più protetta: si generano irritazione, arrossamento, ispessimento. I primi a essere coinvolti sono i puntini lacrimali, esposti verso l’estero e soggetti nel tempo a restrizione e accumulazione di cheratina.

L’ectropion è facilmente risolvibile con un intervento chirurgico in day hospital.

INESTETISMO PALPEBRALE: ENTROPION

L’entropion è dal punto di vista fisico il contrario dell’ectropion: nell’entropion la palpebra, soprattutto inferiore, ruota verso l’interno. Le ciglia entrano dunque in contatto diretto con l’occhio, causando infiammazioni e con il rischio di rigare la cornea. Anche in questo caso si interviene chirurgicamente in ambulatorio.

INESTETISMO PALPEBRALE: XANTELASMA

Lo xantelasma è una formazione di grasso, un rilievo della pelle di colore giallastro che si sviluppa vicino alle palpebre inferiori o superiori in prossimità del naso. La causa principale è un alto livello di colesterolo: il colesterolo passa dai vasi ai tessuti andando a colpire il derma.

Lo xantelasma può essere facilmente asportato chirurgicamente o rimosso con laser CO2.

INESTETISMO PALPEBRALE: CALAZIO

Il calazio è una cisti granulosa dovuta a un’infezione delle ghiandole lacrimali presenti nello spessore della palpebra. Di solito ha origine da un’alimentazione ricca di insaccati e dolciumi. L’effetto del calazio è un fastidioso rigonfiamento delle ghiandole e della palpebra; può essere rimosso in day hospital.

INESTETISMO PALPEBRALE: CISTI PALPEBRALE

La cisti palpebrale è un nodulo cistico di forma, dimensione e consistenza variabile. Le cisti palpebrali solitamente contengono liquido o una sostanza semisolida. Ci sono diversi tipi di cisti palpebrali: cisti dermoidi, cisti di Moll, cisti di Zeis, cisti sebacee, cisti multiple (milia). Una delle principali cause di sviluppo di una cisti è la presenza batterica, ma in alcune situazioni la cisti può essere un disturbo congenito.

Vuoi saperne di più o avere informazioni su come risolvere questi inestetismi palpebrali? Contattaci senza impegno.