fbpx
Senza categoria

ABRASIONE CORNEALE: LE CAUSE

By 30 Dicembre 2018 No Comments

ABRASIONE CORNEALE: LE CAUSE

La cornea è, semplificando, la membrana trasparente anteriore del nostro occhio, la lente naturale che riveste l’iride e la pupilla. Data la sua esposizione verso l’esterno, essa è una delle parti del bulbo oculare più soggetta a rischi.

Infatti non di rado si sente parlare di “abrasione corneale”: vediamo cos’è e da cosa può essere causata.

ABRASIONE CORNEALE: COS’È

L’abrasione corneale è una lesione superficiale della cornea, ovvero una piccola perdita di tessuto della superficie esterna della cornea.

ABRASIONE CORNEALE: DA COS’È CAUSATA

Diversi sono gli eventi che possono causare un’abrasione corneale. Tra i principali figurano:

  • Graffio accidentale;
  • Presenzenza di corpo estraneo (foglie, sabbia, polvere…);
  • Lente a contatto non idonea;
  • Rottura di lenti a contatto;
  • Esposizione non protetta ai raggi UV;
  • Eccessivo strofinamento degli occhi;
  • Alcune condizioni patologiche.

A seconda dei casi può essere coinvolto lo strato più superficiale o quello più profondo della cornea.

ABRASIONE CORNEALE: I SINTOMI

Tra i maggiori sintomi dell’’abrasione corneale vi sono:

  • Sensazione di corpo estraneo;
  • Dolore;
  • Arrossamento oculare;
  • Fotofobia (fastidio e intolleranza dell’occhio alla luce) con difficoltà a tenere l’occhio aperto;
  • Lacrimazione abbondante;
  • Temporanea riduzione visiva.

ABRASIONE CORNEALE: È POSSIBILE GUARIRE?

Le abrasioni più lievi spesso si ricompongono da sole nel giro di qualche giorno: quindi se vi siete leggermente graffiati con un’unghia non preoccupatevi e datevi alcuni giorni di tempo per vedere se la situazione migliora. In alcuni casi può essere necessaria una terapia antibiotica con pomata o l’uso di colliri a base di cortisone. Talvolta è necessario il bendaggio, per dare modo alla ferita di rimarginarsi. Se vi è eccessivo dolore, al paziente si prescrivono farmaci antidolorifici.

Nei casi più seri, come ad esempio la rottura di lenti con permanenza nell’occhio di un frammento, bisogna intervenire chirurgicamente. Ma non preoccuparti: si tratta di interventi micro-invasivi eseguibili oggi nella massima tranquillità. Nel caso in cui si teme che l’abrasione abbia coinvolto gli strati più profondi è necessaria un’apposita radiografia: da lì il medico oculista può valutare come intervenire.

In ogni caso, non sottovalutare l’entità del problema: una cicatrice lasciata da un’abrasione non curata può compromettere in modo indelebile la vista.