fbpx
Senza categoria

ALBINISMO E PROBLEMI ALLA VISTA

By 24 Dicembre 2018 No Comments

ALBINISMO E PROBLEMI ALLA VISTA

Le persone albine sono affette da un’anomalia genetica che consiste nella riduzione o assenza della melanina nella cute, nei capelli, nei peli e negli occhi. Questo tipo di albinismo si definisce Albinismo Oculocutaneo (OCA), presente in almeno 4 tipi diversi: generalmente chi ne è colpito ha capelli bianchi o color biondo chiaro, una cute color bianco latte e l’iride che varia dal blu/blu-grigio al verde/verde-nocciola al marrone/marrone-chiaro.

In alcune forme l’albinismo colpisce quasi esclusivamente gli occhi: in tal caso si parla di Albinismo Oculare (OA), che interessa soprattutto i maschi e a cui sono associate anomalie del sistema ottico. Vediamo quali.

ALBINISMO OCULARE: LE ANOMALIE DEL SISTEMA OTTICO

Le anomalie oculari delle persone albine sono di grado ed entità variabile, e non sono sempre tutte presenti in un soggetto: molto dipende dalla quantità di melanina nell’occhio durante la fase di sviluppo embrionale e nei primi periodi di vita.

Le anomalie del sistema ottico più diffuse negli albini sono:

  • Iride e retina ipopigmentata;
  • Ipoplasia fovea;
  • Misrouting ottico;
  • Nistagmo;
  • Strabismo;
  • Miopia e astigmatismo.

Tra tutte queste anomalie, l’unica specifica dell’albinismo è il misrouting ottico, ovvero quando una parte della retina proietta in modo anormale l’emisfero controlaterale.

ALBINISMO: LE RIPERCUSSIONI SULLA VISIONE

Le anomalie sopra elencate causano nel soggetto albino alcune problematiche di visione, tra cui fotofobia, riduzione dell’acuità visiva, calo nella visione nitida, perdita della visione stereoscopica.

CONVIVERE CON L’ALBINISMO

L’albinismo è una condizione da cui non si guarisce. Tuttavia i soggetti albini oggi godono di condizioni di vita normali, con la prospettiva di una buona salute e di una condotta e durata regolare dell’esistenza: la perdita o assenza di pigmento infatti non causa danni al sistema nervoso o agli organi. È bene però stare attenti ad alcuni accorgimenti, come ad esempio evitare di esporsi alla luce del sole.

Per quanto riguarda i problemi oculari, alcuni centri di ricerca stanno lavorando per proporre una terapia genica che possa ridurre le anomalie visive e i fenomeni di strabismo e fotofobia.

Per le preziose informazioni si ringrazia il sito albinismo.it.