fbpx
Senza categoria

AMBLIOPIA: CONTROLLA LA SALUTE DEGLI OCCHI DEL TUO BAMBINO

By 30 Dicembre 2018 No Comments

AMBLIOPIA: CONTROLLA LA SALUTE DEGLI OCCHI DEL TUO BAMBINO

In un recente articolo dedicato allo strabismo abbiamo accennato all’ambliopia, che colpisce soprattutto i bambini. Vediamo nel dettaglio cos’è e come si può intervenire.

AMBLIOPIA: COS’È E CHI COLPISCE

L’ambliopia, definita anche “occhio pigro”, consiste nella riduzione della capacità visiva di un occhio: ricevendo un’alterata trasmissione del segnale nervoso, il cervello tende a privilegiare un occhio e a sfavorire quello con ridotta capacità visiva. Di solito l’ambliopia è monolaterale (colpisce solo un occhio), più raramente bilaterale.

L’ambliopia è generalmente associata a difetti visivi come miopia, ipermetropia o astigmatismo, e può essere causata da:

  • Strabismo;
  • Cataratta congenita;
  • Anisometropia, ovvero quando i due occhi hanno diversi difetti visivi;
  • Più di 4 diottrie di differenza tra un occhio e l’altro;
  • Ptosi palpebrale, cioè l’abbassamento di una o di entrambe le palpebre.

I più colpiti sono i bambini nei primi anni di vita. Se riconosciuta entro i 6 anni di età, l’ambliopia può essere trattata con successo.

AMBLIOPIA: COME ACCORGERSI

I sintomi dell’ambliopia non sono molto evidenti: un bambino che ne è affetto molto naturalmente tende a sforzare la vista dall’occhio sano, mentre l’altro si impigrisce con il tempo. Il soggetto, data la tenera età, difficilmente realizza di avere questa problematica. L’unica chance per tenere sotto controllo la salute degli occhi del proprio bimbo, anche in assenza di sintomi, è quella di sottoporlo a una visita oculistica entro i 3-4 anni d’età.

AMBLIOPIA: COME TRATTARLA

Esistono varie tecniche per il trattamento dell’ambliopia:

  • Bendaggio dell’occhio sano: in questo modo si stimola l’attività dell’occhio pigro, per migliorarne l’acuità visiva. Quella del bendaggio è la tecnica più nota usata per la cura dell’ambliopia, e va perseguita attenendosi scrupolosamente alle regole indicate dall’ortottista;
  • Gocce di atropina: in alcuni casi si instillano nell’occhio dominante gocce di atropina, che dilatano la pupilla rendono la visione sfocata e rimettendo in moto l’occhio pigro.

Ricordiamo che un mancano trattamento dell’ambliopia può condurre alla perdita della capacità visiva di un occhio, in cui viene meno la visione binoculare tridimensionale.

Noi in Eyecare Clinic siamo specializzati nella cura pediatrica della vista; contattateci senza impegno!