fbpx
Senza categoria

OCCHIO ARROSSATO: PERCHÉ? E COSA FARE?

By 24 Dicembre 2018 No Comments

OCCHIO ARROSSATO: PERCHÉ? E COSA FARE?

A tutti noi prima o poi capita, almeno una volta nella vita. Stiamo parlando dell’occhio arrossato, un sintomo molto frequente che solitamente evidenzia la presenza di un’infiammazione oculare.

OCCHIO ARROSSATO: QUALI SONO LE CAUSE?

Le cause dell’arrossamento dell’occhio possono essere molteplici e ben diverse tra di loro:

  • Uso prolungato del computer: per evitare l’affaticamento dell’occhio dovuto a una posizione scorretta o a schermi non consoni, segui i nostri suggerimenti. Oltre a questo può accadere di utilizzare correzioni non più in linea con la situazione attuale del vizio refrattivo (miopia, astigmatismo, presbiopia); per questo sarebbe meglio effettuare una visita oculistica una volta ogni due anni;
  • Uso prolungato di lenti a contatto: ci sono soggetti che fanno fatica a sopportare lenti a contatto, soprattutto quelle giornaliere, per più di alcune ore. La prima cosa da fare è rimuovere le lenti per far respirare l’occhio, aiutandosi con colliri e lacrime artificiali. Ancora prima, accertarsi di non avere per sbaglio inserito la lente a contatto al rovescio;
  • Congiuntivite: se già al risveglio noti l’occhio arrossato, potresti essere stato colpito da congiuntivite. Scopri come curare i sintomi della congiuntivite;
  • Secchezza oculare: se soffri di secchezza oculare, il tuo occhio tende ad arrossarsi facilmente. Anche in questo caso puoi dargli sollievo con l’uso di lacrime artificiali;
  • Allergie: l’arrossamento dell’occhio potrebbe scatenarsi in caso di allergie stagionali o nei confronti di un elemento (polvere, pelo del gatto etc). È facile riconoscere suddetta casistica perché di solito si riscontrano altri sintomi tipici della rinite allergica, per cui ci si può rivolgere direttamente a un allergologo;
  • Emorragia sottocongiuntivale: se compare una macchia color rosso sangue intenso, potrebbe esserci un’emorragia. Non c’è molto di cui preoccuparsi: è un fenomeno piuttosto frequente che rientra da solo nel giro di 15-20 giorni.

Vi sono poi due casi particolari in cui l’occhio rosso è accompagnato da un dolore più o meno acuto:

  • Abrasione corneale: a volte basta un piccolo corpo estraneo per causare un’abrasione della cornea. In presenza di una ferita, oltre all’arrossamento si hanno dolore e fotofobia;
  • Glaucoma: l’occhio arrossato insieme a un dolore molto forte potrebbe essere indice di aumento rapido della pressione oculare, che sta alla base del glaucoma, malattia che può portare alla cecità completa.

Quindi se percepisci dolore, ti suggeriamo di rivolgerti subito a un medico oculista. In caso di bisogno, gli specialisti di Eyecare Clinic sono a tua disposizione.