fbpx
Senza categoria

PERCHÈ CERTI ALIMENTI SEMBRANO PARTI DEL CORPO UMANO?

By 4 Gennaio 2019 No Comments

PERCHÈ CERTI ALIMENTI SEMBRANO PARTI DEL CORPO UMANO?

 

Avete mai fatto caso a come la forma di alcuni alimenti presenti tra frutta e verdura richiami incredibilmente la forma di parti del nostro corpo?

Ebbene esiste tutta un’antica disciplina a riguardo: la Signatura Rerum.

Questa sorta di scienza antica venne ripresa, in tempi moderni, dal medico, alchimista e filoso svizzero Paracelso (1493-1541), a tutti gli effetti, uno dei padri della chimica. Paracelso notò come spesso le qualità e i benefici apportati da frutta, verdura e piante nei confronti del nostro organismo trovassero riflesso nel loro aspetto e nella loro forma.

Secondo la Signatura rerum, piante con parti che somigliano ad organi, funzioni od apparati umani sono utili per curare o portare benefici di supporto proprio a quegli organi e risulta in effetti quantomeno curioso notare come il gheriglio di una noce somigli in modo incredibile al nostro cervello e come, da recenti studi, sia emersa una correlazione fra questa insolita forma e la capacità delle noci di aiutare lo sviluppo e la preservazione dei neurotrasmettitori, oltre a quella di nutrire cellule nervose grazie alle grandi quantità di Zinco, Calcio, Fosforo e Ferro.

Ma vediamo più in dettaglio quali altri prodotti possono  fregiarsi a pieno titolo della signatura rerum.

–          I Fagioli: Sono in grado di mantenere in salute le funzioni renali e, in effetti, la forma di un fagiolo ricorda incredibilmente la forma di un rene umano.

 

–          Le Carote: tagliando una carota a rondelle, ci si rende conto di come una sua sezione trasversale ricordi da vicino la struttura di un occhio, con pupilla iride e linee radianti. Le carote sono infatti note per le proprietà benefiche sulla vista umana, causa degli elevati quantitativi di betacarotene e luteina.

 

–          I Pomodori: la forma di molti pomodori ricorda da vicino il nostro cuore ed internamente presentano 4 camere, proprio come l’organo in questione. Da studi recenti è emerso come i pomodori siano effettivamente di difendere il corretto funzionamento del cuore, grazie alla presenza di Licopene (E160d), potente antiossidante e capace di favorire una corretta circolazione sanguigna.

 

–          Il Sedano: le coste del sedano assomigliano vagamente a delle ossa umane e, guarda caso, ne contengono esattamente lo stesso quantitativo di sodio (il 23%), dimostrandosi così utilissime per preservare e rafforzare tutta la nostra struttura ossea evitandone indebolimenti strutturali.

 

–          Avocado e Pere: questi frutti ricordano per forma l’utero femminile e molti studi evidenziano una correlazione positiva fra la loro assunzione costante e un buono stato di salute per Utero e cervice della donna. Mangiando un’ avocado a settimana, una femmina è in grado riequilibrare i propri livelli ormonali ed eliminare il peso in eccesso dopo il parto. Una Corrispondenza davvero curiosa? Per far crescere e maturare un avocado servono esattamente 9 mesi.

 

–          Lo Zenzero: la radice di ginger, venduta comunemente in tutti i mercati e nei supermercati, con la sua forma contorta, assomiglia ad uno stomaco e, fin dall’antichità, sono note le sue proprietà  eupeptiche benefiche per i processi digestivi.

 

Quelli appena riportati sono solo alcuni esempi, ma resta il fatto che, con un’alimentazione fresca, semplice e naturale è possibile prendersi cura della propria salute.  In Eyecare Clinic siamo più che convinti dei vantaggi di uno stile di vita sano per restituire vitalità anche alla propria vista, consapevoli che, se non dovesse bastare, possiamo mettere a disposizione dei clienti tutta la nostra professionalità come istituto di microchirurgia refrattiva e restituire ai vostri occhi la giovinezza e la visone cristallina che meritano.