fbpx
Senza categoria

QUANDO RICORRERE ALL’OCULOPLASTICA

By 30 Dicembre 2018 No Comments

QUANDO RICORRERE ALL’OCULOPLASTICA

Nell’oftalmologia c’è una branca specialistica che si occupa esclusivamente della funzionalità e dell’estetica delle palpebre, delle vie lacrimali, dell’orbita e del viso. Parliamo dell’oculoplastica, di cui si sente poco parlare. Scopriamo cos’è.

OCULOPLASTICA: COS’È

L’oculoplastica è il ramo dell’oftalmologia specializzato nella chirurgia plastica, ricostruttiva ed estetica per la zona delle palpebre, dello sguardo e delle vie lacrimali. Il medico specialista in oculoplastica è una figura super specializzata con formazione sia chirurgica che oculistica.

OCULOPLASTICA: A COSA SERVE

L’oculoplastica opera su diversi livelli, sia funzionali che estetici. Ecco alcuni casi di intervento del medico specialista in oculoplastica:

  • Correzione di errati movimenti e posizioni delle palpebre (ptosi, ectropion, entropion…) e di malposizione delle ciglia (trichiasi, distichiasi);
  • Eccessiva lacrimazione dell’occhio o lacrimazione continua (epifora);
  • Malattie infiammatorie (calazio, granuloma);
  • Sindrome dell’occhio secco;
  • Patologie varie delle palpebre (retrazione palpebrale, eccesso di pelle palpebra, anomalie delle ciglia…);
  • Patologia varie dell’orbita (esoftalmo, enoftalmo);
  • Asportazione di cisti e tumori;
  • Ricostruzione delle palpebre in seguito a traumi;
  • Lifting del sopracciglio;
  • Eliminazione di borse e di inestetismi.

Gli interventi di oculoplastica sono di solito eseguiti in anestesia locale. Spesso in fase chirurgica interviene la tecnologia laser.

Prima dell’intervento è necessario un confronto mirato con lo specialista. In molti casi sono richiesti esami radiologici appropriati, come TAC e Risonanza Magnetica.

OCULOPLASTICA: I RECENTI SVILUPPI

Una sempre maggiore attenzione estetica ha portato la branca dell’oculoplastica a evolversi in questo senso, in stretta correlazione con le esigenze funzionali. Lo specialista dell’oculoplastica ha esperienza nell’uso della tossina botulinica, e ogni tipo di intervento è oggigiorno eseguito con la massima meticolosità estetica. Non solo per il paziente i rischi sono ridotti (molti interventi di oculoplastica sono considerati mini-invasivi), ma anche la presenza di cicatrici post intervento è minima se non addirittura nulla: le incisioni necessarie sono generalmente effettuate in una zona interna e non visibile, in modo da non lasciare segni estetici permanenti.

Tra i professionisti operativi in Eyecare Clinic vi è anche il medico specialista in oculoplastica, che grazie alla propria esclusiva formazione ha un’altissima attenzione, sensibilità e conoscenza verso le palpebre e lo sguardo.