Senza categoria

VISITA OTTICA E VISITA OCULISTICA: QUAL È LA DIFFERENZA?

By 24 Dicembre 2018 No Comments

VISITA OTTICA E VISITA OCULISTICA: QUAL È LA DIFFERENZA?

Aiutiamo a fare chiarezza per una delle domande più gettonate quando si parla di salute degli occhi: qual è la differenza tra visita ottica e visita oculistica?

COSA FA L’OTTICO

L’ottico è una figura professionale. Dopo il diploma di scuola superiore ha frequentato l’istituto di ottica, della durata triennale, conseguendo la qualifica di operatore meccanico. Al termine di tre anni può proseguire gli studi con un biennio professionalizzante che gli consente di diventare optometrista. Esistono anche percorsi universitari, come ad esempio il corso di laurea in ortottica. Alla fine dell’intero cammino, per esercitare la professione l’ottico deve superare l’esame di abilitazione all’arte sanitaria.

L’ottico può:

  • Misurare e analizzare i difetti della vista;
  • Vendere occhiali o lenti a contatto;
  • Svolgere attività di laboratorio eseguendo montaggio e confezionamento del prodotto;
  • Vendere astucci, montature e tutto il necessario per l’igiene e la pulizia di lenti e occhiali;
  • Proporre e vendere ausili per ipovedenti.

L’ottico non può:

  • Eseguire esami diagnostici;
  • Accertare malattie;
  • Prescrivere terapie mediche;
  • Prescrivere farmaci.

La prescrizione delle lenti correttive da parte dell’ottico optometrista dovrebbe di norma avvenire solo dietro prescrizione medica che attesti l’assenza di patologie oculari. Inoltre a differenza dell’oculista, l’ottico non può eseguire l’esame del fondo oculare, ovvero il check approfondito della retina e delle altre strutture oculari posizionate dietro l’iride e il cristallino. Questo esame avviene di norma dietro instillazione di gocce che dilatano la pupilla.

COSA FA L’OCULISTICA

L’oculistica è un medico specialista che, dopo aver conseguito il titolo in Medicina e Chirurgia, ha deciso di proseguire gli studi specializzandosi in oftalmologia, branca della medicina che studia le malattie dell’apparato visivo. Oltre a ciò ha ottenuto l’abilitazione professionale per la pratica della medicina. In totale un medico oculista ha alle spalle almeno 11 anni di studi.

Rispetto all’ottico, il medico oculistica può:

  • Prescrivere occhiali e lenti a contatto;
  • Effettuare diagnosi;
  • Prevenire e curare le malattie;
  • Prescrivere terapie e farmaci;
  • Eseguire interventi chirurgici.

L’oculista è l’unica figura abilitata a risolvere i difetti refrattivi e a trattare qualsiasi malattia e disturbo dell’occhio.

Hai ancora dei dubbi? Contattaci senza impegno!